Il suo futuro comincia dalla prevenzione. L'importanza dello Screening neonatale, oggi PUOI!

Conoscere in anticipo i rischi che riguardano la salute dei propri figli è il desiderio di tutti quei genitori che considerano la prevenzione un gesto di protezione. Per questo motivo Sorgente offre uno Screening Neonatale che raggruppa alcuni importanti test d’indagine precoce per il vostro bambino.

Quando un bambino viene concepito può ereditare caratteristiche genetiche che possono influenzare la qualità della sua vita futura. Se tempestivamente informati, Voi genitori avete la possibilità, con il supporto del pediatra di fiducia e grazie a semplici misure preventive, di impedire che vostro figlio sviluppi malattie e intolleranze in età infantile o giovanile.

Lo Screening Neonatale fornisce indicazioni utili al medico e pediatra per aiutarli a prescrivere al bambino un’alimentazione e delle cure ottimali e personalizzate sulla base del suo profilo genetico. Le scelte e i comportamenti intrapresi durante l’infanzia possono essere decisivi per aiutare il bambino a prevenire gravi disturbi in età adulta.

Lo Screening Neonatale di Sorgente permette di individuare nel DNA del vostro bambino varianti genetiche che possono aumentare il rischio di malattie e intolleranze in cinque aree:

  • Sordità indotta dai farmaci.
  • Intolleranza al lattosio.
  • Celiachia (intolleranza al glutine).
  • Emocromatosi.
  • Carenza di AAT.

Lo Screening Neonatale è indirizzato alle coppie che hanno avuto da poco un bambino e vogliono il meglio per la sua salute. Il test è pensato per i neonati da 0 a 18 mesi.

Il test deve essere interpretato dal tuo medico curante e/o pediatra che avrà a disposizione informazioni utilissime per la salute del neonato.


 

 

Alcuni dati statistici (Fonte: AIC, OMS, Commissione Europea):

  • Un bambino su 12.000 soffre di sordità indotta da farmaci.
  • In Italia, più di 1 persona su 2 è intollerante al lattosio.
  • Studi recenti indicano che 1% degli europei soffre di celiachia.
  • L’emocromatosi è la malattia da accumulo di ferro più diffusa: ne soffre 1 persona su 300/400.
  • Circa 1 neonato su 2.000 è portatore della forma più grave di carenza di AAT.



Le aree analizzate

 
   
 
 
Sordità indotte da farmaci
Maximize

 

 
   
 
 
Intolleranza al lattosio
Maximize

 

 
   
 
 
Celiachia
Maximize

 

 
   
 
 
Carenza di AAT (Alfa-1 Antitripsina)
Maximize

 

 
   
 
 
Emocromatosi
Maximize

 

Guida informativa sui test
Richiedila gratis!
Richiedila ora
Ordina il Box per il tuo test
In 48 ore a casa tua!
Ordina online
Dubbi sul test?
L’esperto risponde 
Compila il form
Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato!
Iscriviti