Article Details

Nobel a Gurdon e Yamanaka, padri della ricerca sulle cellule staminali
Il Nobel 2012 per la Fisiologia e la Medicina è andato a John B. Gurdon e Shinya Yamanaka, che hanno conquistato il prestigioso riconoscimento per le loro ricerche sulla clonazione e le cellule staminali. La scoperta di Gurdon risale al 1962, quando lo scienziato inglese clonò una rana partendo da una cellula adulta, dimostrando in questo modo che il differenziamento cellulare è un processo reversibile. Oltre 40 anni dopo, nel 2006, Yamanaka ha scoperto come riprogrammare una cellula adulta per riconvertirla allo stadio di cellula staminale pluripotente, cioè in grado di differenziarsi in tutti i tipi di cellule di un organismo adulto. Le scoperte di Gurdon e Yamanaka hanno smentito la convinzione che le cellule adulte, una volta specializzatesi per svolgere una specifica funzione nell’organismo, non possano essere ripristinate al loro stadio iniziale, e hanno aiutato i ricercatori nella comprensione dei meccanismi alla base di molte malattie. In futuro, saranno utili per sviluppare nuovi metodi diagnostici e nuove terapie in diverse aree della medicina.
Print Bookmark and Share